KOMBODY

Anche tu puoi generare un Systema

Siamo nati liberi, di pensare e di agire.

Nei nostri geni non esistono il panico o lo stress come li intendiamo noi nella società moderna.

Queste emozioni nascono  in natura solo in risposta a reali pericoli e per darci maggiore spinta nell’azione attacco/fuga, invece nella nostra società vanno ad attivarsi in qualsiasi situazione, anche quelle in cui non si dovrebbero attivare perché il nostro meccanismo di difesa, così come siamo stati condizionati a strutturarlo è preventivo: o ci chiudiamo in noi stessi, o reagiamo in modo esagerato alle provocazioni, o durante un attacco contenuto arriviamo ad uccidere il nostro avversario.

Sì, una giusta proporzione tra contesto e paura dovrebbe portarci a reazioni adeguate alle sollecitazioni che riceviamo.

Ma questo meccanismo sembra si sia starato con il tempo e da un lato si ha un eccesso di delinquenza e violenza e dall’altro ci si ritrova ad essere diffidenti anche quando non si dovrebbe.

bannereventi

Devi iniziare da te a ripristinare questo equilibrio

Dimmi quante volte hai ripetuto che la gente sta diventando matta, che ha perso il controllo… e poi dimmi quante volte ti sei identificato con quella gente.

Bene consideriamo che ogni cosa che noi pensiamo della gente la gente lo pensa anche di noi.

E ancora: ogni cosa che la gente fa a noi… lo abbiamo fatto anche noi alle altre persone.

È il motivo per cui tutti si sentono vittime e nessuno si sente carnefice.

Ma allora dove sono questi carnefici?

I carnefici siamo noi ogni volta che abbiamo una risposta esagerata ad un comportamento che in realtà è innocuo o quanto meno non richiedeva un atteggiamento così aggressivo.

Se iniziamo da noi… veramente vedremo che qualcosa interno a noi inizia a cambiare.

E Kombody, con il suo nuovo modo di vedere la filosofia Systema e di portarla sia sulla strada che sulla vita.

I principi sono semplici ma l’applicazione viene veramente difficile in una vita che ci distrae da noi stessi.

È per questo che Systema sembra così difficile a molti: perché non capiscono quale sia il senso di capire cosa accade dentro di noi quando qualcuno ci attacca, che non capiscono quanto sia importante evitare che le emozioni ci sormontino quando invece dovremmo avere bisogno di reattività e prontezza.

Già a cosa serve tutto questo se posso avere con molto meno sforzo qualche tecnica super efficace dal Krav Maga di quelle che spaccano il culo al mondo?

Già peccato che c’è un problema in questo approccio alla difesa personale, anzi più di uno:

  1. Siamo portati al confronto diretto senza che ci venga in mente che magari possiamo evitarlo
  2. Siamo talmente presi dalle nostre capacità di difenderci che rischiamo di sopravvalutarle e trovarci veramente in una marea di guai se per qualche motivo non funzionano come pensavamo
  3. Siamo galvanizzati dalla tecnica che non siamo in grado di modularla e rischiamo quindi di nuocere al nostro avversario a tal punto che ci ritroviamo in prigione per eccesso di difesa.
  4. Viviamo per combattere invece che per stare in pace.

La difesa personale è qualcosa di più: difende la nostra vita a tutto tondo, la difende da chi ci attacca e la difende da noi stessi che rischiamo di metterci nei guai o di trovarci isolati.

bannerbookK

Trova la via d’uscita meno dannosa per te e per l’altro

Modula il respiro per raggiungere il rilassamento e trovare la postura giusta che ti permetta di muoverti in modo fluido o coerente con il contesto e le persone che ti trovi d’avanti.

Ecco in sintesi cos’è Systema.

Trova il modo di allenarti quotidianamente e usare la vita come motivo di allenamento e non come scusa ad allenarti. Fai che i confini che dai all’attenzione verso te stesso non esistano. Che i limiti che vengono dati dalle tue paure e dal tuo corpo diventino i tuoi punti di forza, fondi le tue competenze da qualsiasi ambito esse vengano in modo da creare il tuo personale Systema.

Ecco in sintesi cos’è Kombody.

banneraltrecittà